GARA 2017

Pista Verde, 1 Ottobre 2017

PISTA VERDE, 6a PROVA DEL TRIVENETO

POCHI PILOTI MA TANTO SPETTACOLO

Domenica 1 ottobre si è svolta in Pista Verde l’unica prova prevista per la stagione sportiva 2017. La gara era valida come 6a prova del Campionato Regionale Triveneto di ACI Sport. L’affluenza non è stata delle migliori ma le classi che si sono formate, le più giovani, hanno dato vita a gare davvero emozionanti e a storici colpi di scena.

Immancabili, i piloti della Promo hanno fatto da intermezzo tra le combattutissime Entry Level e 60 Mini.

Nella Entry Level, gara “perfetta” per Mattia Prescianotto, figlio d’arte, che dopo aver guadagnato la pole in 39.503s vince sia la prefinale che la finale, oltre all’onore del fastest lap in finale.
In prefinale, ottimo risultato per Tommaso Toldo che chiude secondo davanti ad Alessio Ruoso, autore di una bella gara. Ma in finale, Leonardo Dal Col tira fuori tutta la sua grinta e riesce a rimontare fino chiudere secondo, davanti a Ruoso, sempre buon terzo.

Nella 60 mini è il fuori-classe Andrea Filaferro a dettare legge, anche se trova sulla sua strada ad impensierirlo l’esordiente in categoria, Manuel D’Agostino, giovane erede di una famiglia di grandi kartisti da generazioni. In qualifica è duello tra i due piloti ed alla fine la spunta Andrea Filaferro che fa registrare uno stratosferico 37.915s. E’ record della pista per la categoria 60cc. Onore anche a D’Agostino che chiude con un ritardo su Filaferro di solo 0.004 s. In Prefinale, Filaferro allunga su D’Agostino mentre diventa sempre più aggressivo Giovanni Tiberio che con un mezzo non nelle migliori condizioni chiude eroicamente terzo.  Colpo di scena! I cronometristi segnalano un nuovo record della pista per i 60cc: con 37.861s, Alex Caon entra nella storia.
La Finale  conferma le posizioni: storica vittoria di sua maestà Fileferro sulla rivelazione D’Agostino, e sul terzo “eroico” Tiberio.

 Il podio della Entry Level

Il podio della 60 Mini

DOCUMENTI SCARICABILI

(Clicca per scaricare)

ENTRY LEVEL

60 MINI

TUTTA LA “CRONO” STORIA DELLA GARA E’ SCARICABILE DA QUI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *